Sei nella pagina I Concerti della Normale Salta al contenuto della pagina | Vai al cercapersone


Logo della Scuola Normale Superiore

Scuola Normale Superiore di Pisa

Scelte rapide: Accessibilità | Menu principale | Menu sezione | Contenuto della pagina | Ricerca nel sito | In evidenza | Area riservata | Webmail | Mappa del sito | Crediti & copyright | Privacy policy | Trasparenza, valutazione e merito | Contatti


Selettore lingua


Menu principale



I Concerti della Normale

Stiamo definendo il programma della prossima Stagione Concertistica, che saremo lieti di presentarvi al più presto su queste pagine.

La musica classica è entrata in Normale oltre quaranta anni fa, quando la sua presenza nelle università era ancora un fenomeno estraneo, salvo rare eccezioni, al mondo culturale italiano.

A dare impulso a questo progetto fu Gilberto Bernardini, allora direttore della Scuola, che volle prevedere la musica classica tra le attività di arricchimento intellettuale e culturale degli allievi della Normale. Grazie alla sinergia fra Bernardini ed il maestro Piero Farulli nacquero così nel 1967 i Concerti della Normale.
Da allora fino ad oggi - sotto le direzioni di Piero Farulli, di Andrea Mascagni (1987- 1993), di Carlo de Incontrera (1993 – 2013) ed ora di Jeffrey Swann - la stagione concertistica è diventata una tradizione alla Scuola Normale, affiancata dalla quasi quarantennale attività del Coro Vincenzo Galilei.

I Concerti della Normale rappresentano un percorso combinato di epoche e stili musicali, di interpretazioni strumentali e generi compositivi diversi.

La riscoperta filologica della musica antica, dal Medioevo al Rinascimento, fino al Barocco; l’attenzione rivolta alla produzione moderna e contemporanea; lo spazio riservato alla scoperta e alla promozione di giovani talenti musicali: i programmi dei Concerti privilegiano un repertorio vario ed articolato, per avvicinare gli allievi ed il pubblico cittadino alla cultura musicale e stimolare negli ascoltatori gusto e sensibilità artistica.